Anela

 

Macromedia Flash is required. Download Macromedia Flash.

Abitanti: 730
Altitudine: 446 metri s.l.m
Superficie: 37,2 Kmq

Municipio: Via Pascoli, 5 – Tel. 079.799046 - Fax 079.799288
Cap: 07010
Web: www.cmgoceano.it/anela
E-mail: giovanna.bissiri@tiscali.it


 

Demo video 1
Audioguida Comune di Anela


download .mp3
 

 

Cenni sul paese:

Il paese si trova alle falde della panoramica Punta Masiénnere. E' tra i centri meno popolati del Goceano, ma ciò non impedisce lo sviluppo: l’attività pastorale ha trovato il luogo ideale per la trasformazione del latte dando vita a l’unico caseificio sociale della zona, rivelandosi indispensabile per gli allevatori del Goceano. Anche la foresta demaniale, che si estende per circa 1000 ettari, ricoperti di Lecci, Roverelle, Agrifogli, offre occupazione e abbondanti pascoli estivi, attrezzata per pic-nic e campeggi diventa risorsa economica ed un elemento di attrazione turistica.


Attività economiche:

L'economia locale si basa prevalentemente sulla pastorizia e sulla lavorazione del latte. La pasta fatta in casa ed il croccante pane fresa si prestano alla preparazione di tradizionali ricette sarde. Forte e deciso il sapore della ricotta mustia mentre nei dolci spicca il gusto del miele e dell’arancia.


La storia:

Nel Medioevo Anela fu il centro (la villa) più importante della curatoria che da essa prendeva il nome. A Siana, alla fine del secolo scorso, fu trovata una tavoletta di bronzo recante il diploma di congedo (la honesta missio) rilasciato ad un soldato sardo, Ursario, sotto l'imperatore Galba (68-69 dopo Cristo): è conservata nel Museo Sanna di Sassari. Il territorio offre la necropoli di Sos Furrughesos costruita tra il 3000 e il 2300 a.C., composta di 18 domus de janas scavate sul costone trachitico con elementi di scultura, pittura e incisioni. Oltre al nuraghe Siccadores, il sito archeologico di Urchinele è di notevole interesse. Frequentatissima d’estate, la località di Foresta Anela si distingue per la ricca vegetazione quali pini, abeti, aceri e castagni, ma anche perché attrezzata per il campeggio e come area di sosta per il pranzo all’aria aperta – banconi di legno, barbecue, fontane. Presso la chiesetta di San Giorgio di Aneletto è custodita la stupenda e antica statua della Beata Vergine mentre la Chiesa di Nostra Signora di Mesumundu conserva affreschi medioevali tipici della scuola fiorentina.


Le tradizioni e gli eventi:

MANIFESTAZIONE LUOGO DATA
Via Crucis Centro urbano 25 marzo
Festa di Santa Maria Agro ultima domenica di maggio
Festa di San Giorgio Località S.G. di Aneleto prima domenica di agosto
Festa di Santa Barbara Centro urbano agosto
Festa di SS. Cosma e Damiano Centro urbano 26-28 settembre