Monteleone Roccadoria

Macromedia Flash is required. Download Macromedia Flash.

Abitanti: 131
Altitudine: 368 metri s.l.m.
Superficie: 13,30 Kmq


Municipio: Via S. Antonio, 1 - Tel. 079.925117 - Fax 079.925124
Cap: 07010
Web: www.comunas.it/monteleoneroccadoria
E-mail: monteleone@tiscali.it


Demo video 1
Audioguida Comune di Monteleone Roccadoria


scarica il file .mp3
 

Cenni sul paese:


E’ situato nella Sardegna Nord-Occidentale, in provincia di Sassari in un rilievo tabulare sulla cui sommità sorge il paese. Il territorio comunale è in gran parte occupato dalle acque del lago sul Fiume Temo, un lago artificiale realizzato nei primi anni Ottanta che ha trasformato radicalmente il paesaggio conferendogli un aspetto assai più vario con forme tipiche dell’ambiente lacustre, isolette, piccole lingue di terra, lunghi bracci che riempiono valli profondamente incise dai piccoli corsi d’acqua della zona. Questo nuovo ambiente costituisce un nuovo habitat per specie animali e vegetali. Sono presenti numerose strade vicinali, mulattiere e sentieri che conducono alle varie località del luogo.


Attività economiche:


L’economia del paese è da sempre basata sulla pastorizia ovina, caprina, sull’allevamento di bovini e sull’agricoltura legata alla zootecnia. Nell’ultimo lustro, l’amministrazione comunale sta intraprendendo un percorso legato alla promozione del territorio attraverso eventi e manifestazioni turistiche e culturali, legate alle tradizioni del luogo per attivare nuove opportunità di sviluppo sostenibile.


La storia:


Monteleone Rocca Doria è un paese che vanta origini antichissime. L'elevato numero di nuraghi ubicati nella zona ed il ritrovamento di monete, di stoviglie e cisterne scavate nella roccia calcarea che testimoniano l'insediamento di diverse civiltà (romana, cartaginese etc.) ne sono la testimonianza più evidente. Il paese conobbe il massimo splendore nel periodo feudale con l'insediamento dei Doria. Fu proprio in tale periodo che venne edificato il castello, dal quale dominarono per circa 3 secoli il vasto territorio, invadendo sovente quelli limitrofi di Sassari, Alghero e Bosa. Proprio la reazione a queste scorribande diede origine ad un assedio durato due anni da parte degli eserciti di quelle città e nel 1436 la roccaforte capitolò per fame.
Il paese con 130 anime è il più piccolo per numero di abitanti tra tutti quelli del Logudoro Goceano.


Le tradizioni e gli eventi:

MANIFESTAZIONE LUOGO DATA
Festa di Sant'Antonio Abate Chiesa di Sant'Antonio 17 gennaio
Festa di Santo Stefano Piazza della Chiesa 2-3 agosto