05/05/2009 Sfruttiamo bene le opportunità offerte dai fondi comunitari

I 10 giorni che hanno contraddistinto il mondo rurale in fiera a Cagliari con gli otto Gal della Sardegna è stata l'occasione, da una parte di riaffermare il valore dell'offerta del territorio sardo in termini ruralità e di promozione del territorio, ma dall'altro anche le potenzialità solo in parte espresse, di aprirsi all'interesse. Tra i progetti più innovativi quello presentato dal Gal Logudoro Goceano con itinierari tematici e circa 500 punti di interesse a disposizione di coloro che vogliano visitare il territorio a sud di Sassari. Inoltre consentono agli operatori dell'incoming di offrire ai propri acquirenti pacchetti turistici all'altezza delle attese, ed ai turisti di poter strutturare in modo innovativo la propria vacanza scoprendo autonomamente i paesaggi attraverso un navigatore Gps con all'interno tanti punti di interesse da raggiungere all'interno del territorio. Il turista sarà libero di poter visualizzare sulla mappa i punti di interesse proposti (agriturismi, musei, piazze, enoteche, ecc.) visualizzando foto, video, dettagli e, per alcuni, ascoltando le descrizioni ad essi abbinate in due lingue: italiano, inglese. Sarà autonomo nell'organizzare le proprie giornate, o anche eventualmente, le poche ore che ha a disposizione per visitare uno dei 30 centri del territorio del Gal Logudoro Goceano avendo come garanzia la qualità dei contenuti turistici che gli vengono proposti.