15/12/2008 - Presentato a Roma il programma di promozione del territorio

Presentato a Roma il programma di promozione del territorio

Conferenza Stampa“Il nostro è un piccolo territorio è vero, ma ha tutte le caratteristiche e secondo noi le possibilità, di crescere anche sotto l'aspetto turistico grazie alla messa in rete delle strutture ed al fare sistema”.
Giammario Senes, presidente del Gal Logudoro Goceano ha sintetizzato i concetti principali del suo intervento per la presentazione del programma di promozione del territorio avviato dal Gal Logudoro Goceano, entrando poi nel dettaglio della filosofia che sta animando l'intervento e delle strategie approntate per raggiungere l'obiettivo di valorizzare le produzioni locali, le risorse naturali ed artigianali, le attività turistiche ed imprenditoriali.
La conferenza stampa tenutasi nella sala convegni dell'Associazione Stampa Estera a Roma, alla presenza di circa 30 giornalisti in rappresentanza delle testate di tutto il mondo, dal Venezuela alla Spagna, all'Austria, all'Inghilterra, oltre che italiane ovviamente, è stata l'occasione per fare il punto sull'analisi fatta rispetto agli aspetti da valorizzare del territorio ed i punti di forza e di debolezza. Parlare di politiche di sviluppo turistico significa soprattutto fare una riflessione attenta circa gli strumenti da adottare per far conoscere il Logudoro Goceano e le modalità per raggiungere i target, vale a dire gli operatori dell'incoming turistico ma anche i singoli turisti, consentendo agli uni di offrire ai propri acquirenti pacchetti turistici all'altezza delle attese, ed agli altri un'innovatività nel modo di strutturare la propria vacanza che consenta loro di scoprire autonomamente il territorio attraverso un navigatore Gps con all'interno tanti punti di interesse da raggiungere all'interno del Logudoro.
Ferdinando Blefari della Camera Work di Jesi (An), ha presentato gli strumenti messi in campo per incentivare varie forme di turismo intercettando flussi turistici dal continente e dall'Europa, a partire dal geo-portale www.tancasabertas.net ed il sistema di fruizione territoriale mediante GPS. Il turista sarà libero di poter visualizzare sulla mappa i punti di interesse proposti (agriturismi, musei, piazze, enoteche, ecc.) visualizzando foto, video, dettagli e, per alcuni, ascoltando le descrizioni ad essi abbinate. Sarà autonomo nell’organizzare le proprie giornate, o anche eventualmente, le poche ore che ha a disposizione per visitare uno dei 30 centri del territorio del Logudoro Goceano avendo come garanzia la qualità dei contenuti turistici che gli vengono proposti.